Loading...

Pinot Bianco 2021 Kurtatsch

12,50 

Siamo di fronte ad un consorzio tra i più antichi e che vanta una lunga tradizione. Nata nel 1900, annovera, ad oggi, ben 190 piccole aziende, famiglie, che gestiscono i 190 ettari di vigneto disseminati tra i 220 ed i 300 mt s.l.m. per i vigneti a bacca rossa, e tra i 450 ed i 900 mt s.l.m. i vigneti a bacca bianca.

La produzione, rigorosamente sostenibile, dei loro vini rispecchia fortemente il territorio e li rende inconfondibili al palato, bianchi ricchi di struttura derivante dai terreni calcarei e rossi dal carattere alpino grazie ai terreni di arenaria ed argilla.

La cantina Kurtatsch annovera vigneti nelle zone più significative dell’Alto Adige, Mazon, Glen, Brenntal, ma anche a Penon-Kofl, Graun e Pennon- Hofstatt, appena sopra Cortaccia.

Esaurito

Aggiungi alla Lista Desideri
Aggiungi alla Lista Desideri

Descrizione

Dai primi decenni del XX secolo il Pinot Bianco è il vino bianco più importante del Alto Adige. Sui pendii freschi a lui favorevoli, tra 500 e 650 m s.l.m., il Pinot Bianco può svilupparsi al meglio. Qui nascono i suoi tipici aromi di mela fresca e pera e il vino mantiene la sua struttura acida focosa e stimolante. Questo lo rende un vino regionale inconfondibile. Le viti crescono su un terreno dolomitico calcareo e ghiaioso. Per questo il Pinot Bianco sorprende con una mineralità salata al palato, che allunga ulteriormente il vino.

Terroir: 500-650 m s.l.m., sud – est, terreni sabbiosi e ghiaiosi, ricchi di dolomite

Vinificazione: Fermentazione a temperatura controllata in acciaio inox con successivo affinamento sulle fecce fini

 

Informazioni aggiuntive

Annata

Cantina

Denominazione

Tipologia

Formato Bottiglia

0.75

Vitigno

Chiudi Menu
×

Cart

Acquista per% left_to_free% di più e ottieni la spedizione gratuita