Loading...

Parresia 2022 E’ Jamu

25,00 

Cosimo III de medici non è stato forse il più bel regnante della dinastia, ed anche il suo governo non è passato alla storia come il più florido e il più felice della storia del Granducato. Eppure almeno una cosa buona bisogna riconoscerla. Insieme a Chianti, Pomino e Carmignano, il Valdarno di Sopra venne inserito da Cosimo III de’ Medici all’interno del suo famoso editto classificando queste zone come le migliori e le più vocate per la produzione di grandi vini con la necessità, già da allora (1716!), di proteggerli dalle contraffazioni. Nel secolo scorso i vini prodotti nel Valdarno di Sopra vennero progressivamente accomunati sotto la denominazione “Chianti” senza però rendere giustizia alla particolarità del luogo. Così nel 2011 nasce finalmente la DOC Valdarno di Sopra.

Solo 1 pezzi disponibili

Aggiungi alla Lista Desideri
Aggiungi alla Lista Desideri

Descrizione

Uvaggio: 50% Incrocio Manzoni bianco 50% Trebbiano rosa del Valdarno
Vendemmia: Generalmente l’ultima settimana di agosto o la prima di settembre per l’Incrocio Manzoni e la seconda metà di settembre per il Trebbiano
Vinificazione: Avviene separatamente dopo una pressatura soffice attenta a preservare la parti più nobili del grappolo, la fermentazione è spontanea con lieviti indigeni in vasche d’acciaio termocondizionate.
Maturazione: In vasche d’acciaio termocondizionate fino a marzo dell’anno successivo. Almeno tre mesi in bottiglia

Informazioni aggiuntive

Annata

Cantina

Denominazione

Tipologia

Formato Bottiglia

0.75

Vitigno

,

Chiudi Menu
×

Cart

Acquista per% left_to_free% di più e ottieni la spedizione gratuita